Dicono di Luca Poma e del Suo Staff

NOTA: gli incarichi segnalati sono quelli ricoperti da ogni influencer al momento della dichiarazione

 

 “…L’analisi di Luca Poma è originale, fuori dal coro e di grande utilità negli studi sullo sviluppo del pensiero creativo…”

Enrico Cogno – Sociologo, formatore e Docente universitario

 

“Sono una ex membro di Prime, associazione studentesca di Torino, dove Luca Poma ha tenuto diverse lezioni sulla CSR, per noi e per conferenze da noi organizzate, argomento che da quel momento a me sta molto a cuore: è stata la base su cui poi ho costruito il resto delle mie conoscenze, e la CSR è stata il tema del mio project work finale per il Master in Congress Management e Marketing degli Eventi. Vorrei ringraziare Luca, facendo presente quanto quello che mi ha insegnato mi sia rimasto.”

Tiziana Di Giulio

 

“Il mio apprezzamento per la rara professionalità di Luca Poma è totale”

 On. Giulio Schmidt – Camera dei Deputati

 

“La Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale ha scritto un rapporto sugli ultimi dicasteri degli Esteri e il loro approccio verso i Social media. Le note positive riguardano quasi esclusivamente lo straordinario lavoro di Luca Poma in Farnesina.”

Giulio Maria Terzi di Sant’Agata – Ambasciatore ed ex Ministro degli Esteri della Repubblica Italiana

 

“Una delle più evidenti capacità di Luca è quella di saper unire il meglio delle persone”

 Giorgio Schultze – Portavoce della Marcia Mondiale per la Pace

 

“Il mio intervento è partito con tre minuti di un video tutorial appena realizzato dal collega e socio Ferpi, Luca Poma per conto di GUNA, suo cliente milanese e azienda all’avanguardia in molti sensi. Ho detto che il tutorial dimostra come un bravo e impegnato professionista, con pochi mezzi e assoluta unicità e brillantezza, possa narrare uno spazio e un’azienda leader con modalità integrate, continue, multicanale e – soprattutto – multi stakeholder, rendendo concreto e visibile il nuovo ruolo della nostra professione”

Toni Muzi Falconi – Professore di Global Relations and Intercultural Communication alla New York University, in occasione della presentazione del libro “Global stakeholder relationships governance: an infrastructure”

 

Incredibile. Riguardo al saggio di Luca Poma dal titolo “Six Memo for the Next Time Communication”, non avrei potuto immaginare una migliore esplicazione e applicazione delle “Lezioni” di Italo Calvino nell’ambito della comunicazione

Rodolfo Falletti – Manager settore IT e start-up innovative, ideatore della App “YouPony”

 

“La sua visione strategica è veramente impressionante, come il metodo di lavoro Suo e del Suo staff. Così si costruiscono le campagne e i risultati”

Giulio Terzi di Sant’Agata – Ambasciatore ed ex Ministro degli Esteri della Repubblica Italiana

 

“Il manuale sulla gestione delle crisi di Luca Poma analizza gli elementi scatenanti e le modalità di azione in caso di crisi, esaminando i punti di forza e di debolezza sui quali lavorare a livello di comunicazione”

 Il Sole24Ore

 

“La Sua cultura, la Sua curiosità e la Sua capacità nel fare nessi tra le nostre discipline della comunicazione e quelle matematiche e scientifiche, mi sorprende sempre e mi dà ulteriori spunti di riflessione”

Mariella Governo – Docente all’Università Bocconi e consulente in comunicazione

 

“Luca Poma è sempre sorprendente nella professione, ho il grande privilegio di conoscerlo e di pormi tra i suoi sostenitori più appassionati…”

Luca Glebb Miroglio – Presidente del Club della Comunicazione dell’Unione Industriale e consulente in media-relation

 

“L’ottimo libro di Luca Poma e del suo collega Vecchiato è un opera irrinunciabile: sarei tentata di dire che andrebbe tenuto sul comodino della stanza da letto come si fa con le opere più care ad ognuno di noi, ma perlomeno sulla scrivania dello studio non può assolutamente mancare”

Luciana Santaroni – Giornalista ed esperta di comunicazione per organizzazioni complesse, già Direttore comunicazione worldwide Gruppo ENI

 

“Luca Poma è un infaticabile lavoratore, sempre pieno di belle idee, presto tradotte in concreto…”

Patrizia Rutigliano – Presidente nazionale FERPI – Federazione Relazioni Pubbliche Italiana

 

“Luca Poma ha scritto un libro nel quale dà consigli tempestivi e competenti su come mantenere o riprendere il controllo dell’opinione pubblica quando il gioco si fa duro. Opere come questa hanno un valore inestimabile”

Paul Seaman – Editor on 21st Century PR Issues

 

“Ottime e puntigliose le argomentazioni di Luca Poma”

Roberto Signorelli  – Fondatore e CEO di M & C M – Marketing & Communication Management

 

“Le lezioni di Luca Poma sono illuminanti: fanno capire quali margini di miglioramento ci siano per le mie aziende nel settore delle Digital PR”

Erik Svab – Gruppo di progettazione transfrontaliera “Euroservis – Europski Center”

 

“La capacità di Luca Poma di vincere sfide sul web, dando risposte “avvolgenti” e risolvendo i conflitti muovendosi sulla linea di “minor resistenza”, ricorda la tecnica del Tai Chi Chuan applicata in chiave di comunicazione…”

Giulio Terzi di Sant’Agata – Ambasciatore e Ministro degli Esteri della Repubblica Italiana

 

La mia gratitudine per l’influenza straordinariamente positiva che Luca Poma ha esercitato sulla mia formazione intellettuale è assoluta. Gli sarò per sempre riconoscente per avermi esposto ad esperienze formative di inestimabile valore, e per questo ho ritenuto doveroso riconoscere i suoi meriti nei “ringraziamenti” della mia Tesi di Laurea dal titolo “Normativity and Power in International Relations: The Character of the World Order to Come”

Vladislav Krassilnikov – neo laureato in Scienze Internazionali

 

Pagine come quelle del saggio di Luca Poma servono a farci aprire gli occhi, e a renderci collaboratori consapevoli di una salvezza, o di un’apocalisse.

Silvia Rosa-Brusin, giornalista RAI, TG scientifico “Leonardo”

 

“Un articolo monumentale”

Filippo Ronco – Fondatore e CEO di Vinix Lab Academy

 

“Quello che scrive Luca è bello, interessante e ottimamente scritto. Quindi ‘grazie’. Un suo bel pezzo mi ha richiamato il tratto di uno dei miei artisti prediletti, quel Jackson Pollock e la scuola dell’action painting”

 Toni Muzi Falconi – Professore di Global Relation alla New York University e di Relazioni Pubbliche all’Università Lumsa di Roma, consulente di RP di fama internazionale

 

“Gli stimoli di Luca Poma sono sicuramente un forte richiamo per le aziende ad attivare i sensori e cogliere l’onda”

Silvia Resti – Consulente in relazioni pubbliche e comunicazione non convenzionale

 

“Luca Poma fa onore a un’Amministrazione – quella del Ministero degli Esteri – nella quale è stato, è e sarà un riferimento sempre esemplare…”

Giulio Terzi – Ambasciatore ed ex Ministro degli Esteri della Repubblica Italiana

 

“Luca Poma ha “contaminato” il mondo delle relazioni pubbliche con ragionamenti ed esperienze di forte stimolo etico”

Carla Chiappini – Giornalista

 

Il saggio di Poma è all’avanguardia, lucido, chiaro, ben documentato sul piano scientifico

Emilia Costa, Professore Emerito di Psichiatria, Fondatrice dell’Associazione Italiana di Medicina Psicosociale

 

“L’analisi di Luca Poma è utilissima per capire come si sta muovendo il mondo della comunicazione”

Giovanna Coppini – HR specialist & Communication consultant

 

“Luca Poma dimostra una grande conoscenza del Crisis management e della Crisis Communication, sviluppata in anni di attività professionale”

Elio Borgonovi – Professore Ordinario di Economia delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche all’Università Bocconi di Milano

 

“Luca Poma si sa distinguere egregiamente dagli altri professionisti del suo settore, specie per quanto riguarda il Crisis Management: la passione con la quale affronta il lavoro è unica”

Ismaele Di Lascio – Responsabile comunicazione Chiesa Evangelica di Torino

 

…ricevere un libro inaspettato fa sempre piacere, leggerlo in un soffio ancora di più. Man mano che avanzavo tra le righe, cercavo di anticipare delle possibili soluzioni, che poi prontamente trovavo  analizzate e sviluppato nel volume. A fine lettura mi son trovato a ragionare sullo scenario presentato: vincerà il digitale o l’uomo…? Purtroppo il digitale, temo: all’uomo finiranno per mancare non tanto il sapere per vincere queste nuove sfide, bensì le torte e il vino…

Gianni Gertosio – Artigiano e maestro pasticcere, sul volume “Il sex appeal dei Corpi Digitali”

“Bellissimo pezzo e ottimo spunto di discussione”

Marco Bardus – PR manager e Ricercatore presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Lugano

 

“Rivedendo l’enorme lavoro di Luca, ho due reazioni: ammirazione e gratitudine perchè riesce così bene e efficacemente a sostenere – e vincere – dibattiti sul web assai complessi; convinzione rafforzata sul fatto che questi confronti si possono sostenere veramente in modo efficace solo su strumenti come i Digital media. Il lavoro di Luca è veramente un caso di scuola, un vero esempio di come si fa “diplomazia della comunicazione”

Giulio Terzi – all’epoca della dichiarazione, Ministro degli Esteri della Repubblica Italiana

 

“Sono una studentessa di Comunicazione Pubblica. Volevo solo dire che condivido tutto quello che ha scritto Luca Poma nell’articolo “L’utopia della decrescita serena”. Sapere che esistono persone così che si impegnano ogni giorno per rendere gli altri un po’ più consapevoli mi aiuta a sopportare tutto l’opportunismo che vedo nella mia vita quotidiana”

Martina – Post dal sito Ferpi.it

 

“Un’analisi così schietta e diretta, in Italia, rappresenta un’interessante spunto che anche altri professionisti del settore dovrebbero riprendere attraverso i propri canali divulgativi”

Emmanuele Macaluso – Esperto di marketing non convenzionale

 

“Quest’analisi di Poma mette in gioco ed incrocia comunicazione e scienza in modo realmente innovativo, complimenti”

Emilia Costa – Professore Emerito di Psichiatria all’Università di Roma La Sapienza, già 1^ Cattedra di Psichiatria, autrice di 350 pubblicazioni scientifiche

 

“I ‘sei principi’ di Italo Calvino, che Luca Poma riporta alla realtà della comunicazione globale, sono perfettamente applicabili alla comunicazione politica e diplomatica: il saggio di Luca è una ‘Lectio Magistralis’ che merita di fare scuola”

Giulio Terzi – Ambasciatore ed ex Ministro degli Esteri della Repubblica Italiana

 

Non conosco rendicontazione più aggiornata e vivace sulla utilità della “prevenzione di crisi” e poi – quando la crisi scoppia – sulle modalità della sua comunicazione, di quella argomentata da Luca Poma nel suo lavoro, con la insolita e benvenuta aggiunta di una intrigante suggestione del piano di crisi come “antifurto” a tutela delle relazioni con gli stakeholder, quasi “copertina’ di Linus”.

Toni Muzi Falconi – Professore di Global Relations and Intercultural Communication alla New York University, in occasione della presentazione del libro “Global stakeholder relationships governance: an infrastructure”

 

“L’approccio di Luca è semplicemente dirompente”

Luca Yuri Toselli – Giornalista, esperto in politiche giovanili e co-fondatore del Forum Nazionale Giovani

 

“L’ultimo libro di Luca Poma e Giampiero Vecchiato è una overview estremamente razionale e ricca di case history su una materia complessa com’è la comunicazione di crisi, un manuale completo ed efficace, particolarmente utile per relatori pubblici, comunicatori, internal auditor e risk manager, nonchè per le istituzioni pubbliche e per il mondo della politica”

Patrizia Rutigliano – Presidente nazionale Federazione Relazioni Pubbliche Italiana

 

“Il taglio che dà Luca ai suoi scritti è apprezzabile per la sua immediata ed essenziale chiarezza e fruizione, anche sugli argomenti più delicati”

Paolo Roberti di Sarsina – Psichiatra e Dirigente Sanità pubblica

 

“Luca sa suonare le corde del cuore, ecco cosa può fare una buona narrazione nella comunicazione”

Francesca Albanese – Consulente in comunicazione ed esperta di marketing territoriale

 

“Poma ha un’esperienza veramente ampia e una capacità di pensare ‘out of the box’ non comune”

Chiara Muzzi – Consulente per il settore no-profit

 

“Luca ha una capacità straordinaria, anzi, sovrumana, di cogliere immediatamente tutti i punti essenziali”

Giulio Terzi di Sant’Agata – Ministro degli Affari Esteri della Repubblica Italiana

 

“Conoscevo il Suo lavoro al Ministero degli Esteri: Luca Poma è IL ‘guru’ della Comunicazione non convenzionale e delle Digital Media Strategy”

Carola Carazzone – Segretario generale ASSIFERO, Associazione Italiana Fondazioni ed Enti di Erogazione

 

“Mi complimento per l’importanza dei temi trattati nell’ultimo libro di Luca Poma: la Sua impostazione innovativa rispecchia il nuovo mondo della comunicazione, e complimenti anche per l’idea – che sempre contraddistingue il Suo operato – di devolvere in beneficenza il ricavato dell’acquisto della versione elettronica del volume”

Mario Turetta – Direttore Generale Regionale del Ministero dei Beni e delle Attività  Culturali

 

“La filosofia di lavoro di Luca Poma è insieme impressionante e affascinante”

Stefano Ferranti – Grafico pubblicitario ed esperto in strategie web

 

“Se tutti i professionisti fossero minimamente come Luca Poma, tutto sarebbe più facile”

Mara Tognietti – Professore Ordinario all’Università di Milano-Bicocca

 

“Poma è fautore di un ‘inevitabile’ approccio sostenibile per la sopravvivenza del pianeta”

da un articolo di Pubblicità Italia

 

“Alcuni scritti di Luca Poma hanno forma e contenuti alti, sono un profondo respiro in questo mondo di comunicatori che volano molto basso”

Luca Glebb Miroglio – Presidente del Club della Comunicazione dell’Unione Industriale di Torino e consulente in media relation 

 

“Ho terminato la lettura dei saggi del Prof. Luca Poma, e nonostante legga e studi di CSR da diverso tempo, conoscendone le teorie e l’evoluzione storica, non mi era mai capitato di approfondire le interconnessioni che la legano così profondamente con scienza e neurologia, e conseguenti esperimenti di laboratorio. Il concetto di rete neurale come anche di processo che tende ad una crescente autenticità e condivisione, mi hanno molto affascinato, e mi hanno dato speranza nella mia ricerca di una posizione lavorativa nel settore”

Alessio Mennecozzi – Studente del Master del Sole 24 Ore in Comunicazione Istituzionale e Relazioni Internazionali

 

“Gli strumenti per la rendicontazione integrata ideati da Luca Poma sono davvero un bel lavoro, come ne ho visti pochi”

Michele Tesoro-Tess Managing Director Reputation Institute Italy & Middle East

 

“L’idea di un bilancio integrato online 365 giorni all’anno, totalmente disintermediato dal management aziendale, è semplicemente geniale: è esattamente ciò verso cui dovremmo andare”

Stefano Zamagni – Economista, Professore Ordinario di Economia all’Università di Bologna, Professore di International Political Economy alla Johns Hopkins University, in un intervista alla Harvard Business Review, sul “Social Hub”, il progetto di rendicontazione integrata ideato da Luca Poma

Top